Skip to main content

Una bella notte di Giugno quella Romantica dei Borghi più belli d’Italia, con una Tropea piena delle luci, dei colori e dei profumi del centro storico. Una notte colma del fermento della vita che si risveglia, desiderosa di ritrovare la normalità. La scelta degli organizzatori, Mariantonietta Pugliese, Presidente della Pro Loco, coadiuvata da Beatrice Lento e Dario Godano, di declinare l’amore per l’arte, filo rosso dell’evento che unisce tutti i Borghi del club, sul versante della musica è stata vincente ed i sei concerti, che si sono susseguiti, dalle 20,00 fino alle 23,00, sono stati accompagnati da un pubblico entusiasta in un’atmosfera resa straordinariamente armoniosa dalla bravura degli artisti e dalla bellezza dei luoghi che li hanno accolti. La partenza dall’affaccio più bello del mondo, quello legato al nome di Raf Vallone, nella luce magica delle ore vicine al tramonto, ha lasciato il testimone ad uno dei siti più esclusivi del Borgo, la Cappella dei Bianchi di San Nicola, nota come Cappella dei Nobili, splendido gioiello di età barocca.

 

Attraversando Largo Galluppi si è giunti alla Porta di Mare, alle spalle della Cattedrale sorta sulle propaggini di una necropoli cristiana del V secolo, per poi entrare nell’androne del Palazzo Adilardi Mazzara, una delle tante splendidi corti degli edifici patrizi di cui Tropea si adorna, l’itinerario musicale è poi proseguito per il Largo a fianco del Sedile di Portercole, sede dell’antico governo cittadino. Scendendo per il Corso l’atmosfera riflessiva del viaggio musicale si è piacevolmente mescolata alla vivacità dei tanti che degustavano i menù romantici nei bar e nei ristoranti senza rinunciare all’importante spettacolo sportivo in onda, in una mescolanza di sensazioni tipica delle atmosfere tropeane. L’ultima tappa musicale ritrovato toni di grande spiritualità nel salone del Palazzo Santa Chiara, uno spazio magico che conserva il fascino della sua storia: un convento delle Clarisse, fondato nel 1261. In questo scenario magico si è incastonata la bravura eccezionale degli artisti che si sono offerti appassionatamente trasmettendo al pubblico un’energia fortissima, quella che nasce solo quando ci s’incontra con l’arte vera. Ogni spettacolo, con la sua specificità, é arrivato al cuore degli spettatori che hanno risposto con altrettanto entusiasmo e coinvolgimento. Dal giovane compositore e cantautore Aigì, accompagnato alla chitarra da Sergio Bagnato, a Francesca Medile, interprete passionale di splendidi canti d’amore con accanto la chitarra magica del fratello Riccardo, rinomato concertista. Dal Gruppo Folk Città di Tropea, guidato da Andrea Addolorato, che ha fatto rivivere il rito del prezioso spadino in filigrana posto dall’innamorato tra i capelli della fidanzata, alla soprano Gemma Fazzari accompagnata al piano da Carmine Barrese per un suggestivo omaggio ad Ennio Morricone.

Dall’emozionante concerto di chitarra classica del Maestro Riccardo Medile alla splendida conclusione con il pianoforte magico di Emilio Aversan a lume di candela. Il saluto alla luna a Porta Vaticana, con i giochi di luce nel cielo tra le palme di una tra le più belle terrazze sul Mediterraneo, ha chiuso la Notte Romantica di Tropea Borgo più bello d’Italia 2021 lasciando una sensazione di grande serenità e gioia. Ad accompagnare il viaggio musicale il simbolo scelto dagli organizzatori a marcare l’evento in tutti i suoi siti, un ulivo adornato di nastri rossi: un albero di pace con il colore dell’amore e del logo dei Borghi più belli d’Italia. Ulteriore, delizioso tassello le narrazioni amorose dello storico Dario Godano tra storia, miti e leggende. Una notte magica che resta nel cuore di tutti quelli che l’hanno seguita col desiderio di legare al solstizio d’estate, che l’ha anticipata di pochi giorni, il messaggio di speranza più forte che esiste, quello dell’Amore. Un grazie sentito a tutti gli artisti che col loro Servizio appassionato hanno trasformato un evento, sia pure di grande spessore culturale, in un’avventura indimenticabile, ai ristoratori che si sono subito sintonizzati con l’iniziativa e al pubblico che ha seguito partecipando calorosamente.

X